Vicini allo sport

Finalmente si fa chiarezza sulla definizione di attività sportiva non agonistica e dunque su chi deve essere in possesso del certificato medico

Certificato medico per attività sportiva

Secondo le ultime linee guida date dal Ministero della Salute in materia di certificati medici per l'attività sportiva non agonistica, sono tenuti a richiedere il certificato:

  • gli alunni che svolgono attività fisico-sportive parascolastiche, organizzate cioè dalle scuole al di fuori dall'orario di lezione;
  • coloro che fanno sport presso società affiliate alle Federazioni sportive nazionali e al Coni (ma che non siano considerati atleti agonisti);
  • chi partecipa ai Giochi sportivi studenteschi nelle fasi precedenti a quella nazionale.

I Medici autorizzati a rilasciare tale certificato sono:

  • il medico di medicina generale per i propri assistiti;
  • il pediatra di libera scelta per i propri assistiti;
  • il medico specialista in medicina dello sport (medici della Federazione medico-sportiva italiana del Comitato olimpico nazionale italiano).

Per ottenere il rilascio del certificato è necessaria:

  • l'anamnesi;
  • l'esame obiettivo;
  • misurazione della pressione;
  • elettrocardiogramma a riposo con referto.

L'iniziativa che Amicinfermieri porta avanti è soprattutto l'esecuzione degli elettrocardiogrammi nelle scuole e nelle palestre che lo richiedono, evitando disagi logistici ed economici.

Gli elettrocardiogrammi possono essere eseguiti in appositi locali che le scuole mettono a disposizione in giorni e orari che possono essere concordati con la dirigenza.

Il controllo deve essere annuale e il certificato ha validità annuale con decorrenza dalla data di emissione.

Una semplice donazione all'Associazione è quanto si chiede a chi usufruisce del servizio.