ProntAssistenza

Il servizio che l'Associazione Amicinfermieri ha creato per soddisfare i bisogni assistenziali della persona bisognosa di cure

ProntAssistenza vuole offrire una pronta risposta a qualsiasi problematica di assistenza sanitaria domiciliare.

Il servizio attivo h24 ha la pretesa di coadiuvare e complementare i servizi sanitari già esistenti (118; medicina generale; continuità assistenziale).

Come funziona ProntAssistenza

  • Con una chiamata al numero del centralino dell'Associazione Amicinfermieri (in futuro sarà un numero verde) si attiverà il servizio;
  • L'operatore che risponde, dopo una breve intervista, prende in carico la richiesta di assistenza;
  • Viene attivato il servizio ProntAssistenza;
  • I professionisti Infermieri che risiedono nell'immediata vicinanza dell'utente vengono interpellati per una pronta disponibilità;
  • La centrale fornisce all'Infermiere disponibile le generalità dell'utente e la problematica assistenziale;
  • Finita la prestazione l'operatore che è intervenuto deve redigere un rapporto dettagliato su cosa è stato eseguito ed eventuali consigli da seguire;
  • La centrale fa una successiva verifica sulla qualità del servizio offerto.

Il servizio è completamente gratuito, si chiede solo un piccolo contributo che servirà per coprire le spese di logistica ed eventuali materiali utilizzati.

Non sostituisce affatto gli altri servizi messi a disposizione dal SSR.

L'iniziativa vuole evidenziare l'utilità del azione infermieristica sul territorio, è come la sua opera si rende soprattutto necessaria nel domicilio dell'utente. È ormai risaputo che il 90 % delle pratiche assistenziali di carattere sanitario nel territorio sono di pertinenza infermieristica. Il progetto molto ambizioso mira alla nascita di un sistema innovativo di assistenza sanitaria infermieristica territoriale che deve tener conto dell'importanza di questa figura ormai riconosciuta da tutti indispensabile in ogni processo assistenziale che si rispetti.

Amicinfermieri da sempre è impegnata per una sanità più equa e che tenga conto di un maggiore efficacia ed efficienza del Sistema Salute.

NB: Il servizio non esegue continuità assistenziale.